Il programma di Rai3 ‘I dieci comandamenti’ (stasera alle 22,50)  intervista Salvatore Cuffaro, per quasi sette anni Presidente della Regione Sicilia e dal gennaio 2011 recluso nel carcere di Rebibbia, dove sta scontando la condanna a sette anni per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra. Il titolo della terza puntata è ‘Non dire falsa testimonianza’. Un dialogo intimo e delicato con Domenico Iannacone, una finestra aperta su tutta una vita: quella di politico, quella di padre e marito, quella di amico e semplice cittadino, quella di detenuto. Il ritratto di un uomo di potere che sta ricostruendo la sua vita da zero. Poi tratterà anche la vicenda di Palmina Martinelli, la quattordicenne pugliese che l’11 novembre 1981 fu trovata avvolta dalle fiamme nel bagno della sua casa di Fasano. Con un filo di voce e allo stremo delle forze, la bambina riuscì a denunciare i nomi dei suoi aggressori, in una drammatica testimonianza che fu anche registrata. Palmina morì dopo 22 giorni di agonia. Al processo però, i magistrati ritennero inattendibili quelle parole pronunciate in punto di morte. I due presunti assassini furono assolti ed il caso archiviato come suicidio. Mina, la sorella maggiore, oggi lotta perché parta un nuovo processo che restituisca a Palmina la dignità di vittima innocente. A chiudere la puntata, un’altra storia, un altro incontro