La pioggia e il freddo non hanno fermato le migliaia di persone che hanno accompagnato in corteo il feretro di Don Gallo dalla comunità di San Benedetto al Porto alla chiesa del Carmine, dove il cardinale Angelo Bagnasco ha celebrato i funerali. Proprio mentre il porporato recitava la sua omelia, dalla piazza antistante alla chiesa sono arrivati fischi e urla, che si sono interrotti solo dopo una pausa e l’intervento di Lilli, factotum di Don Andrea e responsabile della canonica di San Benedetto. In piazza tante bandiere e cori. L’ingresso della bara in chiesa è stato accompagnato dalle note di “Bella Ciao”  di Cosimo Caridi