La moglie e il fratello del senatore Mario Mantovani (Pdl), vicepresidente e assessore alla Salute della regione Lombardia, nonché sindaco di Arconate e un geometra riminese di 66 anni sono indagati dalla Procura di Rimini per abuso edilizio relativo ad una villetta sulla spiaggia nel comune di Bellaria Igea Marina. L’indagine è partita in seguito ad un esposto di un residente sulla ristrutturazione della casa in una zona con vincoli paesaggistici e di demanio.

Nel registro degli indagati Marinella Restelli, proprietaria della villetta, il geometra direttore dei lavori e il titolare della ditta di costruzione, Francesco Mantovani. Durante la ristrutturazione della villetta, per cause in via di accertamento un muro portante crollò con conseguente abbattimento di tutto il manufatto. Secondo la Procura che ha bloccato i lavori con un sequestro cautelare, la villetta non potrebbe essere ricostruita.

La villetta, però, è solo una delle proprietà dei Mantovani nel riminese. Sul lungomare di Bellaria Igea Marina una dopo l’altra si susseguono tre colonie estive collegate a Sodalitas, la cooperativa fondata dal senatore che in Lombardia gestisce sette case famiglia per anziani. C’è poi un progetto, ancora sulla carta, di due palazzine da 15 piani ciascuna. Uomo chiave per la realizzazione di questi mini grattacieli a due passi dal mare, è Filippo Giorgetti, assessore bellariese del Pdl, classe 1979, con delega ai servizi sociali, scuola e sanità. E soprattutto assistente di Mantovani, all’epoca in cui era sottosegretario per il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. L’opposizione ha da tempo chiesto chiarimenti anche su questa operazione.