Walter Vezzoli, 43 anni, originario della provincia di Lecce non è un uomo qualsiasi nel gruppo ristretto di Beppe Grillo. In una intervista rilasciata ad un giornale della sua città durante lo Tsunami tour ci tiene a ricordare la sua lunga carriera al fianco al fondatore del M5S. Sul Fatto quotidiano racconta anche un particolare in più, il suo  legame affettivo  con la sorella della signora Grillo, Nadereh Tadjik.

Walter Vezzoli e Nadereh Tadjik hanno in comune anche 13 società costituite in Costa Rica tra il 2004 e il 2009, come scritto da l’Espresso in edicola. Negli atti costitutivi i loro nomi risultano negli organismi sociali (che per il diritto del paese centroamericano sono minimo tre: il presidente, il segretario e il tesoriere). In quattro casi. spiega il settimanale, si tratta di “Sociedad anonima”, dizione utilizzata in Costa Rica per indicare formule societarie dove la responsabilità dei soci si limita al capitale effettivamente versato. Rispetto alla nostra società a responsabilità limitata – la Srl – le società anonime del paese centroamericano hanno una caratteristica in più: l’elenco dei soci non è depositato nella Camera di commercio e, quindi, non è pubblico. Il registro dei soci effettivi è tenuto dalla società stessa ed è consultabile esclusivamente dai soci o dagli amministratori.

Oltre a Vezzoli e a Tadjik risultano nelle cariche sociali anche altre due persone. La prima è Simone Pennino, legato alla rete “zerogas”, molto conosciuta nell’ambito dei meetup del Movimento cinque stelle, marchio controllato dalla Sim Cooling Technologies srl. C’è poi un altro italiano, Enrico Cungi, che assume la carica di tesoriere nella società Armonia Parvin sa. Cungi nel 1994, si legge sul settimanale, venne colpito da un ordine di arresto firmato dalla Procura di Firenze per “accuse a vario titolo di traffico internazionale di droga e detenzione a fine di spaccio”, come riportava all’epoca l’agenzia Ansa. Ma fu poi imputato di importazione di soli due grammi di cocaina. E oggi risulta incensurato.  

Di che cosa si occupano le società controllate da Vezzoli e Tadjik? Il settimanale scrive che negli atti costituitivi l’oggetto sociale è ad ampio spettro, andando dal commercio alla gestione fiduciaria, dalla produzione di beni di consumo fino alla realizzazione di costruzioni. Una delle tredici società – la Ecofeudo sa – cura la progettazione di un villaggio di 30 ettari nella zona boschiva della regione di Guanacaste, a ridosso della costa del Pacifico. Il progetto è illustrato in un sito registrato a nome di Simone Pennino ed è consultabile all’indirizzo ecofeudo.com.

 l’Espresso riporta che le case “potranno avere una superficie fino a 750 metri quadri”. Nella scheda del progetto pubblicata in rete, sotto la voce “Sicurezza” si spiega che il villaggio verrà “fornito di particolari filtri depuratori progettati per difendersi da contaminazioni chimiche, biologiche e batteriologiche”. Inoltre “ogni abitazione sarà dotata di un bunker antiatomico”. Il progetto è curato dalla società di architetti del Costa Rica Lsd Design. Sul canale Youtube di Walter Vezzoli il video promozionale del progetto riporta poi gli indirizzi web ecofeudo.com e beppegrillo.it.