L’ennesimo atto di violenza a Roma avviene di fronte alla basilica di Santa Maria Maggiore in pieno centro. Una vera e propria sparatoria tra tre banditi e i vigilantes del portavalori che hanno provato a svaligiare. Una delle guardie giurate è stata ferita, ma non è in pericolo di vita, mentre uno dei banditi è stato ucciso. Si tratta di Giorgio Frau, ex appartenente alle Brigate Rosse. I tre rapinatori sono arrivati in scooter e, travestiti da postini, hanno atteso il furgone. Appena ha raggiunto la Banca Popolare di Sondrio di via Carlo Alberto, è partito l’assalto dei rapinatori. La sparatoria è avvenuta a una distanza ravvicinata. Una pioggia di proiettili in una via di snodo nel quartiere Esquilino. Abitanti e negozianti della zona sono attoniti: “Sembravano dei petardi, dei botti di capodanno – raccontano molte delle persone che hanno sentito gli spari – poi abbiamo visto il cadavere e le persone in fuga”. Le parole ricorrenti, tra i romani dell’Esquilino, sono sempre le stesse: “Mai visto niente del genere”  di Tommaso Rodano