Il fotografo dei vip Daniele Lo Presti, trovato morto a Roma, è stato ucciso da un colpo di pistola alla testa. Inizialmente si era pensato ad una caduta accidentale forse dovuta ad un malore, poi è stato verificato che l’uomo è stato ferito mortalmente da un proiettile. 

L’uomo è stato trovato senza vita a terra sulla banchina del Tevere, all’altezza di Ponte Testaccio ieri sera intorno alle 19 del 27 febbraio. Aveva 42 anni e lavorava per l’agenzia LaPresse. E’ stato un passante ad avvisare il 113. Ieri sera sul posto è poi arrivato il medico legale per una prima ispezione del corpo al fine di verificare a vista la presenza di eventuali tracce di violenza. Un’ipotesi, quella della morte violenta e non accidentale, confermata il giorno seguente. Il foro all’altezza della fronte, con il proiettile ancora incastrato dentro, è stato scoperto solo la scorsa notte durante l’autopsia. Ora l’indagine è passata dagli uomini del commissariato Monteverde agli investigatori della Squadra mobile. Il fotografo stava facendo jogging insieme ad alcuni amici nella zona di Testaccio. Chi correva con lui lo avrebbe distaccato per poi accorgersi successivamente che era caduto. In passato aveva anche ricevuto minacce e la sua auto era stata incendiata. 

Calabrese di nascita ma romano di adozione, Lo Presti aveva firmato scoop internazionali: Rihanna a Capri, Brad Pitt a Pantelleria con una donna: immagini che avevano fatto infuriare la moglie Angelina Jolie.