E’ la prima linea milanese completamente automatizzata con i convogli senza conducente e, quando sarà finita, collegherà San Siro con il nuovo quartiere universitario della Bicocca. Il fattoquotidiano.it ha testato il primo tratto, da Zara a Bignami, assieme ad alcuni passeggeri diversamente abili. “Tutte le stazioni sono senza barriere architettoniche e garantiscono piena accessibilità”, fanno sapere da Metropolitane milanesi ed effettivamente il viaggio in carrozzella va abbastanza bene. “Ho dovuto impennare per il rischio che la ruota davanti della sedia a rotelle si incastrasse fra la banchina e il treno, ma è il meno”, dice un passeggero. Ora però bisogna rendere accessibili alle persone con handicap anche le fermate delle altre linee  di Giorgio Ragnoli ed Elena Affinito