Mussolini è stato un grande uomo della storia e, come tutti i grandi uomini, in realtà non era tanto lui il responsabile, quanto la sua corte, la cerchia intorno, che usava violenze per nome e per conto”. Sono le parole shock pronunciate da Michaela Biancofiore, ai microfoni del telegiornale “Südtirol heute” dell’Orf. La deputata del Pdl, capolista alla Camera in Trentino Alto Adige, ha difeso strenuamente il Cavaliere e le sue contestate affermazioni sui meriti di Mussolini. “Come sempre, i media riportano quello che vogliono” – asserisce con toni polemici – “Berlusconi, in realtà, ha condannato totalmente le leggi razziali. Altra cosa è non dire la verità delle cose, e cioè che Mussolini ha fatto tante cose positive, come nelle infrastrutture, nel rilancio dell’Italia“. E giù con l’elenco delle grandi opere del duce. “Pensiamo a Bolzano. Forse gli altoatesini di lingua tedesca non sanno che quando arrivò il fascismo qui c’erano ancora le fogne a cielo aperto. Chi inventò le fogne in Italia, e non solo in Alto Adige, fu Mussolini“. E spiega: “Prima i bagni erano fuori dalle abitazioni e i bambini morivano di broncopolmonite perchè per andare fuori, in questi bagni fatti di legno, prendevano un freddo glaciale”. La pasionaria del Pdl è un fiume inarrestabile e continua la sua lista: “Le autostrade sono state fatte da Mussolini. A Bolzano, dove c’è ora l’ospedale, fu bonificata una palude per opera di Mussolini, che bonificò anche l’Agropontino, dando poi lavoro a tanti contadini veneti che sono rimasti a vivere là. Mussolini ha creato il Foro Italico”. E aggiunge: “E’ vero che è stato un dittatore, ma i dittatori talvolta lasciano delle cose ben fatte. Le grandi opere urbanistiche dell’Italia sono state fatte tutte da Mussolini