Ci sono i nomi di Maroni e Tremonti nel simbolo che la Lega Nord ha depositato al ministero dell’Interno. E’ stato il senatore Roberto Calderoli a presentare il logo del Carroccio per elezioni 2013. Il simbolo è articolato: nel cerchio del diametro di 10 centimetri vi è la scritta Lega Nord con la figura a cavallo di Alberto Da Giussano; nella parte bassa del cerchio c’è il nome del segretario federale e quindi sulla sinistra del simbolo che ha in bacheca il numero 170, un altro piccolo cerchio con scritto TreMonti (Con T e M maiuscole, ndr) e sotto la scritta 3L che è il simbolo dell’ex ministro dell’Economia

Calderoli ha spiegato che, insieme al simbolo, la Lega ha già depositato la dichiarazione di collegamento con tutte le forze politiche, “9-10”, con le quali il partito si presenterà. Tra queste, Calderoli ha citato Mpa e il Grande Sud. “Il capo della coalizione – ha detto l’esponente leghista – è Silvio Berlusconi ma questo non vuol dire che sia il premier, che per noi è Tremonti”. Calderoli ha poi spiegato che il nome di Tremonti, scritto con la M grande nel simbolo, sta a significare che TreMonti è meglio di Monti. Domani, secondo l’ex ministro della Semplicazione, il Pdl presenterà il suo simbolo.

Anche se pare che la stessa Lega debba cambiare simbolo, levando la scritta Maroni (che è il candidato del centrodestra per la guida della regione Lombardia), perché non è possibile presentare due liste con lo stesso nome. Ieri, infatti, lo stesso Calderoli aveva depositato un altro simbolo, ‘Maroni presidente’. Sempre domani la Lega spiegherà anche il significato di quest’ultima lista.