Hanno esibito una mail che assicurava la possibilità di votare, anche senza aver partecipato al primo turno. E puntualmente sono stati respinti. A Milano è capitato a qualche centinaio di persone, che si è visto negare la possibilità di scegliere il candidato premier del Centrosinistra. “La comunicazione ricevuta da questi elettori non viene dal comitato centrale”, spiega il presidente di un seggio a due passi dal Duomo, che chiarisce: “Chi non ha votato al primo turno deve essere autorizzato per votare al ballottaggio. E le autorizzazioni rilasciate ci sono state comunicate ieri sera”. La mail in questione, infatti, è firmata ‘domenicavoto.it’, il sito gestito dalla Fondazione Big Bang di Matteo Renzi. “Ci hanno provato”, commenta una volontaria di Sel, “pensando di aggirare regole già concordate. Non è corretto”  di Franz Baraggino