Agguato mortale, questa sera a Barriera di Milano, quartiere della periferia nord di TorinoAntonino Pisano, 49 anni, è stato ucciso con una serie di colpi di arma da fuoco mentre si trovava sul marciapiede. La vittima era originaria di Catania e viveva a Rivarolo Canavese, a pochi chilometri da Torino. A nulla è servito l’intervento del 118 che lo ha trasportato al vicino ospedale Giovanni Bosco. L’uomo vi è giunto già in gravissime condizioni, ed è morto nel corso dell’operazione d’urgenza con i medici che stavano disperatamente cercando di salvargli la vita.

Secondo alcune testimonianze, l’aggressore – un uomo bianco, non molto alto – si è avvicinato alla vittima e, dopo aver sparato quattro proiettili calibro nove, si è allontanato a piedi nelle vie circostanti. L’omicidio è avvenuto intorno alle 17,30 in via Ghedini, all’angolo con via Moncrivello.

Pisano era un noto pluripregiudicato per reati legati a stupefacenti. Nel 2000 era stato arrestato all’aeroporto di Malaga, dove era latitante, nell’ambito di un’indagine sul traffico di stupefacenti condotta della Procura di Torino e il suo nome era emerso anche in un’inchiesta della Procura di Reggio Calabria nel 2002. Scarcerato nel 2007, è stato sorvegliato speciale fino al 2011. Gli uomini della squadra mobile di Torino, coordinati dal pm Alessandro Aghemo, stanno indagando sull’accaduto.