Sarà Roberto Maroni il candidato della Lega Nord alla presidenza della regione Lombardia. Il Consiglio federale del Carroccio lo ha “deliberato all’unanimità”.

Per annunciarlo, il partito ha diffuso una nota in cui spiega che “Maroni ha accettato la candidatura con l’impegno di costruire, intorno alla sua figura, un’ampia coalizione con il sostegno di altre forze politiche e di una o più liste civiche” che dovranno essere “rappresentative del tessuto sociale ed economico della Lombardia”. Entro fine novembre si terrà un nuovo consiglio federale per decidere le liste.

E Maroni apre al Partito delle libertà: “Corriamo soli, ma senza chiudere la porta al Pdl. La Lega affronta la partita Lombardia da sola, mentre il Pdl deve affrontare e risolvere una querelle tutta interna al partito”, ma precisa: “Se deciderà di convergere sulla nostra candidatura, allora dovrà farlo alle nostre condizioni”.