Due casi di meningite subito diagnosticati, altri due sospetti in fase di accertamento. Quattro membri dell’equipaggio della nave da crociera Msc Orchestra sono stati ricoverati oggi pomeriggio all’ospedale di Livorno, nel reparto malattie infettive.  Due sono “in gravissime condizioni” e sono ricoverati in rianimazione. Gli altri due sono nel reparto Malattie infettive. Intanto, spiega una nota, “2800 profilassi anti-meningite sono state somministrate a bordo della nave Msc Orchestra” a passeggeri ed equipaggio. L’intervento di profilassi, sottolinea l’Asl, è “quantitativamente senza precedenti in un periodo di tempo così limitato”. Le 2800 dosi sono state somministrate al personale di bordo e offerte a tutte le persone imbarcate. Una specifica indagine di tipo epidemiologico è stata, inoltre, condotta anche tra il personale di bordo che negli ultimi giorni è stato maggiormente a contatto con le due persone attualmente ricoverate.

La nave, proveniente da Napoli, era attraccata stamane a Livorno dove si concludeva la crociera. Così, la maggior parte dei 2200 passeggeri ha cominciato a scendere per far ritorno a casa. Solo intorno a mezzogiorno, secondo la ricostruzione della Capitaneria di Porto, è scattato l’allarme. Tra i 975 membri dell’equipaggio, due stavano male, un indonesiano di 32 anni e un filippino di 30.

Sono state avvertite le autorità marittime e sanitarie. A bordo sono saliti subito i medici che hanno in breve diagnosticato ad entrambi una meningite batterica disponendone l’immediato ricovero. Non era finita: nel tardo pomeriggio, un altro membro dell’equipaggio s’è sentito male, sintomi febbre alta, forte mal di testa. E poi, un quarto. Anche per loro corsa all’ospedale e ricovero nel reparto malattie infettive dove si stanno eseguendo le analisi. Intanto, per i passeggeri che non erano sbarcati in mattinata e che si erano attardati, sapendo che solo in serata la Msc Orchestra sarebbe salpata per una nuova crociera, è stata disposta la profilassi, così come per tutto il personale della nave: una pasticca di antibiotico da 500 mg per gli adulti e uno sciroppo per i bambini.

Per i passeggeri che erano sbarcati in mattinata, l’autorità sanitaria marittima ha ritenuto non indispensabile la profilassi. I due membri dell’equipaggio che si sono ammalati, infatti, sono addetti della sala macchine e nei giorni scorsi non dovrebbero aver avuto contatti con i passeggeri. “La situazione è sotto controllo – ha spiega il primario del dipartimento di emergenza e urgenza Francesco Genovesi, che giudica importanti le condizioni dei due ricoverati -. Sono comunque ancora in corso gli accertamenti per capire con quante persone dei passeggeri i due membri dell’equipaggio sono stati in contatto”.

La Msc Orchestra è ripartita stasera verso la Francia. La Capitaneria di Livorno ha ricevuto il nullaosta dalla Sanità marittima e quindi la nave alle 21.35, con due ore e mezzo di ritardo sulla partenza prevista, ha potuto lasciare la banchina dell’Alto fondale nel porto di Livorno riprendendo la navigazione per la nuova crociera con destinazione Villefranche in Francia.