Autori affermati o da scoprire, italiani e stranieri, ma anche cantanti e attori che interpretano le voci diverse della poesia. È giunto all’8ª edizione il PoesiaFestival che, da giovedì 27 a domenica 30 settembre 2012, riempirà le piazze di Castelnuovo, Castelvetro, Marano, Spilamberto, Vignola, Castelfranco e Maranello (Modena) con letture, conversazioni, spettacoli e concerti.

L’inaugurazione dell’edizione 2012, che chiuderà domenica 30, sarà giovedì 27 settembre, al Teatro Ermanno Fabbri di Vignola, con la lezione magistrale della poetessa Vivian Lamarque, arguta e apprezzata autrice per adulti e ragazzi, e, a seguire, lo spettacolo scritto e diretto da Nicola Piovani “I viaggi di Ulisse”, un percorso in musica nelle vicende del mito, accompagnato dai disegni originali di Milo Manara.

Il programma del festival prevede, come è ormai tradizione, ospiti internazionali, come lo spagnolo Luis Garcia Montero, il cinese Yang Lian e la nicaraguense Claribel Alegría che dialogheranno sul rapporto tra poesia e libertà di espressione (sabato 29 settembre a Vignola), ma anche alcune tra le voci più importanti della poesia italiana. Tra questi Anna Maria Carpi, poetessa originale e nota traduttrice di poeti tedeschi contemporanei (domenica 30 settembre a Castelfranco), Antonio Riccardi (sabato 29 settembre a Levizzano Rangone), e Stefano Simoncelli, poeta romagnolo protagonista della stagione della rivista «Sul porto» e tra le principali voci della poesia italiana oggi (sabato 29 settembre a Levizzano Rangone).

Non mancherà, naturalmente, la “messa in scena” della poesia con gli interventi di Alessio Boni, interprete di un recital dedicato ad Alda Merini (sabato 29 settembre a Maranello); Amanda Sandrelli, impegnata in un omaggio alla poesia argentina e al tango (sabato 29 settembre a Castelfranco); Licia Maglietta che porterà in scena i versi di Wislawa Szymborska (domenica 30 settembre a Spilamberto). La chiusura è affidata a Eugenio Finardi (domenica 30 settembre a Castelvetro). Tra le riconferme anche lo spazio per le nuove proposte di “Cantiere italiano” nell’anteprima del festival, e per il “Cinema dei poeti”, dedicato quest’anno alla poliedrica figura di Tonino Guerra.