Se trovi Bersani vinci un caffè. Se ne trovi tre puoi ritirare un salame gratis. Cinque faccine? Al salame si aggiunge un pezzo di formaggella toscana. E via così. In palio ci sono anche gelati, fette di anguria, piatti di pasta e fagioli, prosciutti, panini con la salsiccia: dipende da quanti volti del segretario si trovano sotto la patina argentata del “Più Bersani più vinci”.

Ogni biglietto costa due euro. La trovata del gratta e vinci democratico è del Pd fiorentino e sarà distribuito alla festa del partito in programma al Parco delle Cascine dal 23 agosto al 16 settembre. Un modo per autofinanziarsi, spiegano gli organizzatori della fu festa dell’Unità. E se il presidente della Toscana Enrico Rossi garantisce che ne comprerà più d’uno (aggiungendo un “votate Bersani alle primarie”) i renziani hanno storto il naso. I seguaci di Matteo Renzi avrebbero preferito grattare per cancellare Bersani, non per ritrovarselo moltiplicato in stile macchie di Giaguaro.

Il Fatto Quotidiano, 28 Luglio 2012