“Il nostro paese ha una storia contrassegnata dal sangue delle stragi: un’anomalia nazionale nel quale la Sicilia ha un ruolo importante” lo ha detto il procuratore aggiunto della Dda di Palermo Antonio Ingroia intervistato dal giornalista Sandro Ruotolo a Palermo. All’evento ha partecipato anche Claudio Fava, dirigente di Sel e candidato alla presidenza della Regione Sicilia. “Siamo in una terra – ha detto Fava – in cui ci è stato comunicato a mezzo stampa, 20 anni dopo la stagione delle stragi, dopo questo attacco frontale violento eversivo mafioso e stragista contro la vita di alcune persone e contro l’idea stessa di democrazia, che forse per tanti anni ci hanno raccontato alcune balle cioè che ci sono stati momenti di reticenza di Stato, di reticenza istituzionale”  di Giuseppe Pipitone e Silvia Bellotti