Il Consiglio dei ministri di oggi ha approvato in via definitiva, su proposta del ministro per gli Affari europei Enzo Moavero Milanesi e del ministro del Lavoro Elsa Fornero, il decreto legislativo che recepisce la normativa comunitaria in materia di sanzioni e provvedimenti nei confronti dei datori di lavoro che impiegano cittadini di Paesi terzi il cui soggiorno è irregolare.

Un testo fortemente voluto dal ministro per la cooperazione Riccardi che prevede il diritto al rilascio del permesso di soggiorno all’immigrato che denuncia il suo sfruttatore. La legge include anche una norma transitoria che consente ai datori di lavoro “irregolari” di stipulare contratti di lavoro.