Un cargo sta cercando di atterrare in fase di emergenza all’aeroporto di Napoli-Capodichino. Il cargo ha problemi ai carrelli che non si aprono. I vigili del fuoco stanno presidiando l’intero aeroporto per intervenire in caso di necessità. Dopo attimi di apprensione, però, l’allarme è rientrato: i carrelli si sono aperti e l’aereo è atterrato normalmente.

I vigili del fuoco del comando provinciale di Napoli avevano applicato il protocollo di emergenza facendo intervenire non solo il distaccamento interno a Capodichino ma anche altri mezzi di emergenza. Evacuata l’intera pista per consentire al cargo militare Usa di poter atterrare. Secondo quanto si è appreso il pilota avrebbe svuotato mentre si trovava in volo i serbatoi del carburante ed era pronto ad atterrare in caso di estrema necessità ‘di pancia’. Ma tutto ciò non è stato necessario perchè il carrello si è aperto e l’atterraggio è stato regolare.