Ospite del talk show politico “Agorà“, su Rai tre, il deputato Pdl Daniela Santanchè replica ai commenti del giornalista Andrea Scanzi (Il Fatto Quotidiano) sul listone civico approntato da Silvio Berlusconi. “Io sono la società civile, sono una donna del popolo. Non nasco come politico, né ho fatto del carrierismo politico un posto di lavoro”. La Santanchè, inoltre, attribuisce la crisi del centrodestra al sostegno al governo Monti: “Non stiamo più parlando al nostro elettorato di riferimento. Schifani ci accusa di grillismo di destra? Schifani vive altri sistemi enormi, sta seduto su una poltrona imbottita”. E infine l’esponente del Pdl annuncia il suo appoggio incondizionato a Berlusconi e afferma: “La prima grande lista civica dell’Italia è stata Forza Italia. Ma purtroppo l’intuizione di Silvio Berlusconi che ci ha fatto vincere tutti i campionati politici è stato stravolto”. Pronta la replica dell’ex leghista Alessandro Cè: “Più come Forza Italia la lista di Berlusconi era partita come Forza Publitalia