Sky pigliatutto: dopo la Motogp, l’emittente televisiva di Rupert Murdoch mette a segno un altro colpo e si assicura la Formula 1. La tv satellitare ha infatti acquisito i diritti televisivi del Mondiale a partire dalla prossima stagione per tutte le tecnologie e le modalità di offerta, tra cui pay-tv, internet, mobile e Sky Go. Grazie a un accordo con Formula One Management (FOM), a partire da marzo 2013 fino al 2015, sarà quindi Sky a detenere i diritti esclusivi per trasmettere tutte le gare in diretta. L’accordo prevede in aggiunta che un canale televisivo nazionale in chiaro, che sarà concordato tra la tv e Fom, trasmetta 9 Gran Premi in diretta e 11 Gran Premi in differita (ipotizzando che il calendario sia composto da 20 gare), incluso il Gran Premio d’Italia a Monza. 

“Abbiamo già lavorato con Sky Italia in passato e non ho dubbi circa i suoi standard di produzione. In Inghilterra abbiamo un accordo simile che sta funzionando molto bene, aumentando la qualità e l’ampiezza della copertura e assicurando, allo stesso tempo, la visione degli eventi in chiaro”, ha affermato Bernie Ecclestone, amministratore delegato di Formula One Group. “Siamo orgogliosi di poter tornare ad offrire ai nostri abbonati anche lo spettacolo della Formula 1, con ben 11 Gran Premi trasmessi in diretta esclusiva – ha aggiunto Andrea Zappia, amministratore delegato di Sky Italia-. Grazie a questo accordo con Fom, infatti, Sky continua ad ampliare la già ricchissima offerta di sport, appena impreziosita anche dall’acquisizione del MotoGP. Questi investimenti testimoniano la volontà dell’azienda di confermarsi leader nel settore televisivo italiano”.