Oltre 4 miliardi di redditi evasi attraverso false fatturazioni, omessa dichiarazione e distruzione della contabilità. E’ questo l’ammontare delle frodi fiscali scoperte dalla Guardia di Finanza nei primi quattro mesi del 2012.  Frodi che hanno portato a denuncia  complessivamente 2.226 persone.

Dalle indagini degli uomini delle Fiamme Gialle è emerso che nel 27% dei casi i soggetti denunciati avevano utilizzato fatture false mentre nel 19% avevano emesso documenti falsi. Un altro 17% non ha presentato la dichiarazione dei rediti mentre un 14% ha nascosto o distrutto la contabilità.

Oltre ai 4 miliardi di redditi – che vanno ad aggiungersi ai 6 già individuati e relativi agli oltre duemila evasori totali scoperti nel 2012 – è stata evasa l’Iva per oltre mezzo miliardo.

La Guardia di Finanza ha sequestrato immobili, denaro, gioielli ed auto per un valore di 160 milioni.