E’ stata lei a uccidere il marito e la figlia: ha confessato Domenica Ruggiano, moglie e madre di Vincenzo e Rosa Genovese, uccisi venerdì a Villapiana. La donna ha poi tentato il suicidio, ma si è soltanto ferita. Domenica Ruggiano ha ammesso il duplice omicidio a conclusione di un interrogatorio nell’ospedale di Rossano davanti al pm della Procura di Castrovillari, Maria Grazia Anastasia, che ha condotto l’inchiesta sotto le direttive del Procuratore, Franco Giacomantonio. Per quanto riguarda il movente, Domenica Ruggiano ha parlato di contrasti col marito che si sarebbero trascinati da tempo. La donna, che appare tuttora fortemente confusa, non ha fornito invece spiegazioni per l’uccisione della figlia.

”Abbiamo potuto risolvere il caso grazie all’ottimo lavoro svolto dai carabinieri” ha detto il Procuratore della Repubblica di Castrovillari, Franco Giacomantonio, secondo cui il caso in questione “è la dimostrazione che indagini come quella sul duplice omicidio di Villapiana vanno risolte subito perché poi, col passare delle ore, tutto diventa più difficile”.

Nel frattempo, Domenica Ruggiano è tenuta sotto stretta sorveglianza in ospedale Domenica Ruggiano. Il Procuratore di Castrovillari ha spiegato di avere disposto per lei un controllo a vista in considerazione della possibilità che la donna possa tentare di uccidersi così come aveva fatto subito dopo il duplice omicidio sparandosi un colpo con lo stesso fucile con cui aveva ucciso marito e figlia.