Massacrati di botte per poco meno di 200 euro. E’ successo a Ferentino, in provincia di Frosinone. Le vittime sono due anziani coniugi di 73 anni, che sono stati trasportati urgentemente in due ospedali di Roma. Sono stati selvaggiamente picchiati: a trovarli sono stati alcuni familiari che hanno dato l’allarme. Sul posto polizia, carabinieri e due elicotteri dell’Ares 118 che stanno trasferendo i coniugi al Gemelli e all’Umberto I. Carabinieri e polizia hanno dato vita a una vera e propria caccia all’uomo e stanno cercando di ricostruire cosa possa essere accaduto la notte scorsa. 

Si tratta di un secondo grave episodio di criminalità dopo la sparatoria del Torrino, a Roma, finita con la morte di uno dei banditi.

Secondo le prime ricostruzioni gli anziani sono stati aggrediti a pugni e calci da tre persone che ieri sera tra le nove e le dieci sono entrati all’interno della loro abitazione, situata alla periferia della cittadina ciociara. La loro abitazione, modesta e per nulla agiata è situata in aperta campagna. Entrambi agricoltori, vivono di pensione. Carabinieri e polizia stanno ora cercando di ricostruire quanto accaduto anche se al momento i due anziani non sono in grado di raccontare o riferire dettagli. L’uomo resta in uno stato di incoscienza mentre la moglie ha riportato un gravissimo trauma cranico.