“Ho detto quella frase a mia insaputa. Ma è non un mio pensiero. Fini non è un maiale. Forse ho detto meno male”. Così il leader de La Destra, Francesco Storace, alla Zanzara su Radio 24 commenta la sua frase contro Fini al Congresso de La Destra, tenutosi ieri (in questa occasione Storace ha chiesto le dimissioni di Fini, urlando per due volte “maiale maiale, traditore” – ascolta l’audio sul canale di Trarco Mavaglio). “Ma questo non è lo stile di Monti, rinnega?” chiede Parenzo. Storace replica: “Scusi Fini ha rinnegato tutta la sua vita io non possono rinnegare una frase?” Cruciani incalza: “Ma vale anche per la frase ‘quei deputati che in queste ore cambiano partito mentre Berlusconi è a Cannes per l’Italia, meriterebbero di essere fucilati alla schiena’, scritta sulla sua pagina di Facebook?” Storace risponde lapidario: “Poi ci ho ripensato perché non c’è un muro tanto lungo per accoglierli tutti!”