Con alcune bombolette spray ha scritto “Silvio morto” sul muretto di una scuola a Bologna. La scritta era accompagnata da un disegno macabro: un uomo decapitato con la testa appoggiata su una delle mani. Dopo un tentativo di fuga fallito un milanese di 28 anni e’ stato denunciato per danneggiamento aggravato in concorso insieme a due complici: un altro milanese 24enne e un 28enne originario di Montichiari (Brescia).

I tre sono compagni di casa e vivono a Bologna. La polizia è stata avvisata da un cittadino bolognese di 30 anni ieri notte a mezzanotte e un quarto. Gli agenti sono arrivati sul posto tra via Albertazzi e via Ghirardacci (nella periferia della città) dove si trova l’istituto scolastico “San Giuseppe” diretto dalla Congregazione delle Ancelle del Sacro Cuore di Gesu’ che comprende la scuola dell’infanzia,la primaria e la scuola media. Il 28enne lombardo e’ stato notato mentre si trovava sul muretto della scuola intento a dipingere con quattro bombolette di vernice mentre gli altri due amici facevano da palo. Dopo una tentata fuga i tre giovani sono stati bloccati e denunciati. Ancora da accertare la loro eventuale iscrizione all’istituto scolastico san Giuseppe.