Chiudono i battenti del “Forum Tematico Contro le Grandi Opere Inutili”, organizzato dal movimento No Tav al presidio di Venaus in Val di Susa. Una tre giorni di incontri e dibattiti a cui hanno preso parte comitati italiani ed europei che si oppongono ad alcune grandi opere come stazioni, gasdotti, aeroporti e treni ad alta velocità. Gli iscritti al forum erano più di 200 provenienti da Spagna, Francia, Germania e Italia. L’intento del meeting era di creare rete tra le varie realtà europee che si oppongono a grandi opere: “Le cose non si svolgono più a livello nazionale – spiega Sabine, tedesca, ma da anni residente in Val di Susa – soprattutto per queste cose: la rete internazionale dei trasporti è una cosa europea”   di Cosimo Caridi