Mentre infuria in tutto il mondo la polemica sul parere dei grandi saggi che all’Onu chiedono un atto di coraggio in direzione della legalizzazione delle sostanze: mentre il nostro paese nega dignità di ontervento anche alla riduzione del danno: mentre il 26 giugno si celebra in tutto il mondo la lotta contro l’abuso di droga…

Mentre accade tutto questo, dobbiamo ricordarci che, in attesa di una svolta epocale, le mafie ci comandano sempre più. Siccome l’uso di droga è massicciamente dovuto ad un consumo episodico vale la pena ricordare che a questi consumi episodici si può anche rinunciare. Togliendo soldi alle mafie e, di conseguenza, alle economie illegali.