Nomi e rapporti. Meglio: relazioni. Per fare e ottenere favori. Da declinare a secondo della convenienza. E tra i tanti spunta anche quello del presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo. La cui amicizia con l’ex giornalista diventato un lobbysta, secondo i pm, in nome e per conto di un’associazione a delinquere, viene definita una “plastica rappresentazione del rapporto Eni-Bisignani”. Va ricordato, infatti, che l’ex presidente di Confindustria chiede a Luigi Bisignani di interessarsi con Eni, affinché i voti dell’ente spingano la nomina di un amico a capo della Confindustria di Napoli. Ma oltre a questo, ci sono i contatti con l’ex dg Rai Mauro Masi. Al quale, Montezemolo, presterà (in prova ) una Maserati per due settimane. Nel frattempo chiede al dirigente pubblico di interessarsi per sbloccare alcune produzioni che fanno capo all’attrice e sua ex fidanzata Edwige Fenech.

Montezemolo viene sentito il 23 febbraio 2011

I mondiali di calcio

“Ho conosciuto Bisignani intorno al 1989 quando lui era all’Ansa in occasione dei mondiali di Calcio; lui era un giovane giornalista e noi dell’organizzazione ottenemmo il distacco del Bisignani; successivamente, molti anni dopo – quando ero Presidente di Confindustria – venni a sapere che il Bisignani lavorava o aveva una collaborazione con l’Eni; venni cioé a sapere che lui lavorava per Scaroni, non ricordo se Scaroni era già in Eni

Il figlio di Bisi

Venni a sapere che il figlio di Bisignani, lavorava per la Renault, e ciò perché il Bisignani è amico di Briatore; l’anno scorso dal momento che ci serviva un ragazzo giovane che trattasse con gli sponsor. Dissi a Dominicali di incontrare il figlio di Bisignani e di testarlo; il ragazzo poi è stato assunto e mi dicono che sia in gamba” ..

Voti per l’amico

(A Montezemolo viene fatta ascoltare la conversazione corrispondente al progressivo n. 23025 22.11.2010 – RIT 3873/2010)

Nella conversazioni che ho ascoltato, io chiesi a Bisignani di chiedere al Lucchini dell’Eni quali fossero le posizioni dell ‘Eni in ordine al rinnovo delle cariche della Confìndustria di Napoli; lo chiesi perché era interessato il mio amico Punzo. Ho chiamato Bisignani per chiedere un intervento sull ‘ENI, perché per me, e nella mia prospettiva, il Bisignani da sempre è quello che si occupa delle relazioni esterne dell’Eni e in particolare di Scaroni; cioè, per me, il Bisignani è sempre stato l’interfaccia di Scaroni e dell ‘Eni

Ferrovie dello stato

Parlando con Bisignani del Moretti, il Bisignani mi disse che il Moretti di Ferrovie ce l’aveva con me, così facendo mi fece capire che aveva rapporti COIl Moretti. Non so se Moretti e FERROVIE abbiano rapporti con il Bisignani ovvero con la ILTE che si occupa di stampa .. ” .

Masi, la Maserati e la Fenech

(A Montezemolo viene fatta ascoltare la conversazione corrispondente al progressivo n. 32747 5.2.2010 – RIT 3873/2010)

Nella conversazione che mi avete fatto ascoltare, io faccio riferimento a una richiesta di intervento sul Direttore Generale della RAI Mauro Mssi che io chiesi al Bisignani nell’interesse di Edwige Fenech – e ciò dal momento che so che il Bisignani è amico del Masi – che è stata la mia compagna e che produce fìlm o meglio fiction per la RAI; nello specifico la Fenech mi aveva detto che la RAI si era impegnata a produrre delle Fiction prodotte da lei (prodotte nel senso che la Fenech propone la fiction alla RAI che poi viene fìnanziata dalla RAI), nel senso che la RAI si era impegnata a finanziare fiction prodotte dalla stessa Fenech che quindi aveva affrontato delle spese preliminari; per questo io stesso chiamai, in un primo tempo, direttamente il Masi da Abu Dabi; subito dopo chiamai il Bisignani chiedendogli di intervenire sul Masi; ultimamente la Fenech mi ha detto che era ancora in attesa. L’autovettura di cui si parla era una Maserati che il Masi mi aveva chiesto di provare e che io gli aveva mandato.