Calisto Tanzi ha trascorso la suaprima notte in carcere nella cella singola che gli è stata assegnata nel penitenziario di Parma.

A causa delle sue condizioni di salute Tanzi è ristretto nella sezione cosiddetta “minorati fisici”. Il tribunale di sorveglianza di Bologna, a cui fa capo l’Ufficio di sorveglianza di Reggio Emilia da cui dipende il carcere di Parma, ha anche disposto un monitoraggio costante delle sue condizioni di salute.