I PIU’ POTENTI

1) 1960, 22 maggio: Cile, magnitudo 9.5

2) 1964, 28 marzo: Prince William Sound (Alaska), magnitudo 9.2

3) 2004, 26 dicembre: Sumatra-Isole andamane, magnitudo 9.1

4) 1952, 4 novembre: Kamchatka (Russia), magnitudo 9.0

5) 1868, 13 agosto: Arica, Peru (ora in Cile), magnitudo 9.0

6) 1700, 26 gennaio: Zona di subduzione della Cascadia (Costa Ovest Usa), magnitudo 9.0

7) 2011, 11 marzo: Costa Orientale dell’isola di Honshu (Giappone), magnitudo 8.9

8) 2010, 27 febbraio: bio-bio (Cile), magnitudo 8.8

9) 1906, 31 gennaio: Esmeralda Coast (Ecuador), magnitudo 8.8

10) 1965, 4 febbraio: Rat islands (Alaska), magnitudo 8.7

I PIU’ DISTRUTTIVI

1) 1556, 23 gennaio: Shaanxi (Shensi, Cina), magnitudo 8 – 870.000 morti.

2) 1976, 27 guglio: Tangshan (Cina), magnitudo 7.5 – 255.000 morti.

3) 1138, 9 agosto: Aleppo (Siria), magnitudo sconosciuta – 230.000 morti.

4) 2004, 26 gennaio: Sumatra, magnitudo 9.1 – 228.000 morti.

5) 2010, 1 dicembre: Haiti, magnitudo 7.0 – 222.570 morti.

6) 856, 22 dicembre: Iran, magnitudo sconosciuta – 200.000 morti.

7) 1920, 16 dicembre: Haiyuan, Ningxia (Ning-Hsia, cina), magnitudo 7.8 – 200.000 morti.

8) 893, 23 Marzo: Iran, magnitudo sconosciuta – 150.000 morti.

9) 1923, 1 Settembre: Kanto (Giappone), magnitudo 7.9 – 142.800 morti.

10) 1948, 5 Ottobre: turkmenistan, magnitudo 7.3 – 110.000 morti.