Si riapre lo scontro tra enti locali e Governo. Tremonti annuncia che il decreto per l’autonomia fiscale dei Comuni arriverà entro fine mese. Ma Chiamparino chiede ufficialmente chiarimenti.

Entro la fine del mese arriverà il decreto per l’autonomia fiscale dei comuni “nel rispetto dell’accordo firmato con i Comuni”, ha detto il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti. “Non è facile, sarà da scrivere molto meglio”, ha ammesso. Ma l’annuncio non ha soddisfatto gli enti locali. Il presidente dell’Anci, Sergio Chiamparino, ha chiesto ufficialmente al Governo chiarimenti affinché smentisca che ci siano da parte dell’esecutivo ripensamenti sull’autonomia impositiva dei Comuni. “I tempi sono stretti – ha ricordato Chiamparino – manca una settimana al 31 luglio; noi siamo disposti a rinviare le ferie ma vogliamo avere una risposta dal Governo che confermi l’avvio di un processo. Se così non fosse l’accordo salterebbe perché verrebbe meno l’affidabilità reciproca”. Chiamparino ha poi ricordato che i due incontri tecnici che ci sono stati al ministero dell’Economia sulla questione non hanno portato a nessun risultato e per fare un esempio ha citato il catasto che è previsto nel testo dell’accordo, ma del quale, nel corso delle due riunioni, “non si è parlato”.