Il Consiglio Comunale dell’Aquila del 9 dicembre 2009 si tiene fra le macerie e i palazzi puntellati di Piazza Palazzo. Secondo il Tg5 è un’occasione di festa, per celebrare la riapertura di alcuni negozi del centro storico. In realtà, la convocazione così inconsueta è un atto di protesta, un modo per mostrare “all’Italia e al mondo” la situazione della città.

Di Alberto Puliafito
Musica di Alessandro Zangrossi
www.ikproduzioni.it