Una scossa di terremoto, seguita da un’altra di minore intensità, si è verificata in Emilia poco prima delle 17.50. La prima è stata localizzata nel Modenese, nella zona dell’Appennino, al confine con la provincia di Lucca. L’Ingv ha fissato la magnitudo a 3.8 con epicentro a Pievepelago. Circa un minuto dopo un’altra scossa, di magnitudo 3.2, a Fosciandora, in provincia di Lucca.

Articolo in aggiornamento

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, i dati: 22.527 contagi nelle ultime 24 ore: tasso di positività al 13,6%. I decessi nell’ultima giornata sono 60

next