Sembra che recentemente su Discord, una delle piattaforme più utilizzate dagli appassionati di videogiochi per l’organizzazione di chat e molto altro, sia comparso un nuovo ransomware, chiamato “NitroRansomware” che, in modo del tutto analogo ad altri software simili, si occupa di crittografare i file presenti all’interno del sistema infettato, richiedendo in seguito un riscatto in denaro per il loro sblocco. Solitamente, il pagamento viene richiesto in Bitcoin, così da essere meno tracciabile, ma questa volta i creatori di questo virus hanno pensato di chiederlo sotto un’altra forma, cioè un abbonamento Nitro.

Stando ai colleghi di Bleeping Computer, questo ransomware, dopo aver infettato il PC della vittima, richiede un codice regalo per un mese di abbonamento a Discord Nitro, quindi la transazione sarebbe pure economica, se non fosse per il fatto che il software potrebbe, oltre a crittografare i file degli utenti, anche usare la macchina per effettuare operazioni dannose o rubare i token Discord.

Foto: Depositphotos

Fortunatamente, dopo alcune analisi, sembra che “NitroRansomware” non cancelli effettivamente i file della vittima allo scadere del tempo concesso per l’invio del codice dell’abbonamento e, inoltre, non riesca a nascondere particolarmente bene la sua chiave di decrittazione, permettendo di recuperare i propri file a costo zero.

Tuttavia, dati gli altri possibili pericoli, si consiglia di cambiare la password al proprio account Discord ed effettuare una scansione con un antivirus/anti malware in seguito all’infezione per verificare che non siano stati installati altri software malevoli a propria insaputa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fitbit Luxe, fitness tracker che si prende cura di noi con eleganza

next