Protesta degli animalisti davanti all’ingresso del bioparco di Roma contro la riapertura programmata da oggi. Tra i manifestanti anche Vladimir Luxuria che ha spiegato il perché della sua partecipazione: “Ho scelto di essere con gli animalisti italiani oggi perché non mi sembra giusto che mentre la cultura è chiusa, cinema e teatri chiusi, parchi giochi chiusi, lo zoo riapre in piena emergenza sanitaria per gli animali che sono in lockdown da sempre. È diseducativo per i bambini insegnare che la bellezza va ingabbiata. Sono da sempre contraria alla crudeltà nei confronti degli animali”. Tra i cartelli esposti “Bioparco: tortura silenziosa”, “Covid-19: per gli animali lockdown eterno” e “Bioparco: tomba degli animali”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Gianni Rezza si vaccina allo Spallanzani: “Lo facciano tutti gli operatori sanitari, è una semplice punturina”

next
Articolo Successivo

L’ex negazionista pentito dopo il ricovero per Covid: “Ero cieco, pensavo che l’emergenza fosse retorica al potere. Invece è tutto vero”

next