“La situazione è stata risolta”. Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti annuncia che è cessato l’allarme nell’ambasciata americana ad Haiti, dove era scattata l’emergenza dopo l’esplosione di alcuni colpi di arma da fuoco nei pressi dell’ingresso posteriore. Nel tweet di allarme si invitava a non avvicinarsi all’area. Nel compound sono scattate misure speciali.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terrorismo, “Al Baghdadi appare in un video: Sri Lanka vendetta per Baghuz”

next
Articolo Successivo

Spagna, politiche di welfare e niente larghe intese: il “segreto” di Sànchez che la sinistra Ue ha abbandonato. Perdendo

next