Né gite fuori porta né pic-nic a Central Park. La Pasquetta di New York è sotto la neve. La Grande Mela si è svegliata sotto una coltre bianca che ha raggiunto in alcuni punti della metropoli i 15 centimetri e temperature vicine allo 0° nel lunedì dell’Angelo.

Migliaia le foto postate dai newyorkesi sui social che già lo scorso anno ebbero a che fare con il maltempo nei giorni pasquali. A causa della neve, è stato rinviato l’esordio casalingo nella Major League di baseball dei New York Yankees, che avrebbero dovuto affrontare in casa i Tampa Bay Rays. Cancellati inoltre 93 voli in programma negli aeroporti JFK e LaGuardia.

Imbiacante anche la Pennsylvania e parte del Massachusetts. Una nevicata così forte a New York nel mese di aprile, ha spiegato il servizio metereologico statale, non veniva registrata dal 2003.

Foto da Twitter

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Il fiume è ghiacciato, lo fanno saltare con l’esplosivo. Sicuri che sia una buona idea?

prev
Articolo Successivo

Egitto, Al Sisi vince le presidenziali col 97%. Ma vota meno di un egiziano su due. Mattarella: “Ora verità su Regeni”

next