Marito e moglie si sono impiccati davanti alla figlia di sei anni nella loro casa di Pegognaga, nel Mantovano. Per gli investigatori si tratterebbe di un doppio suicidio: anche la bambina presentava infatti dei lividi sul collo e questo fa supporre che i genitori abbiano tentato di uccidere anche lei. La bimba si trova ora nel reparto di pediatria dell’ospedale Carlo Poma di Mantova. A scoprire l’accaduto è stato uno dei nonni che ha trovato la bambina in stato di choc.

L’uomo, che lavorava in un allevamento bovino, aveva 35 anni e la moglie 27. Ieri aveva telefonato in azienda dicendo che non sarebbe andato al lavoro perché doveva accompagnare la moglie dal medico. Non avendo più avuto loro notizie, uno dei nonni è andato a casa e ha trovato i due corpi, impiccati con un’unica corda al corrimano della scala interna. Le due salme sono alle camere mortuarie dell’ospedale Poma a disposizione del magistrato. Sul caso indagano i carabinieri.