Nella cornice del Cinema Farnese di Roma si è svolto oggi l’ultimo incontro della rassegna “Mediterraneo al Cinema” organizzata dall’Unimed (Unione delle Università del Mediterraneo), in collaborazione con la libreria Fahrenheit 451, la casa editrice Castelvecchi e il Fatto Quotidiano in qualità di media partner. “Questa iniziativa è stata realizzata – sottolinea Roberto Iannuzzi, ricercatore Unimed – per accendere i riflettori su un tema che i nostri media spesso trascurano. Siamo molto soddisfatti della risposta della gente che spesso ha affollato gli incontri che abbiamo organizzato da novembre ad oggi”. E il prossimo anno probabilmente si replica con approfondimenti storico-politici e sociali

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Aggressione stazione Centrale Milano, l’arrestato: “Coltelli presi per difesa”. Difesa chiede perizia psichiatrica

prev
Articolo Successivo

Papa Francesco, confessione ai bambini di Acilia: “Da piccolo giocavo a calcio, ero un ‘pata dura’”

next