Devono essersi ricordati delle prestazioni piuttosto scadenti dello scorso anno. Oppure hanno già messo in conto che ilfattoquotidiano.it sarà la squadra peggiore anche in questa edizione. Si spiega così la scelta di consegnare la maglia nera alla squadra del nostro sito che, da sabato 9 aprile, parteciperà alla Advisato Press League, il torneo di calcio a 5 organizzato da Zona Goal e sponsorizzato da Advisato, azienda che fornisce coupon omaggiato per lo shopping online. Di fronte ci saranno, divise in due gironi, nove redazioni milanesi di giornali, tv e siti sportivi. Un anno fa, ilfattoquotidiano.it chiuse il suo girone all’ultimo posto conquistando solo una vittoria (di Pirro) contro Sportitalia: condannati dalla differenza reti, non accedemmo ai quarti di finale. Ce la prendiamo comoda anche quest’anno, riposando alla prima giornata e affrontando i campioni in carica di Premium Sport nel secondo turno. Probabilmente consegneremo la vittoria prima di scendere in campo. Del resto, è fatto noto: quando Mediaset conquista qualcosa, poi se lo tiene in esclusiva per tre anni. Alla terza giornata, ilfattoquotidiano.it gioca contro Libero su un campo di calcio dopo aver vinto 11 a 4 alla Leopolda nel testa a testa per il giornale più “gufo” del 2015. Contro Datasport ed Eurosport cercheremo di smacchiare la maglia nera. Sperando di non finire come Pierluigi Bersani quando tentò di decolorare il giaguaro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

C'era una volta la Sinistra

di Antonio Padellaro e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Ibrahimovic, ex ct atletica Svezia: “Zlatan dopato quando giocava alla Juventus”

next
Articolo Successivo

Bari calcio, Paparesta vende al malese Noordin Datò. Dopo Erick Thohir all’Inter, seconda proprietà asiatica in Italia

next