Massacrato di botte e gambizzato. Un consigliere comunale di Camporosso (Imperia), Francesco Cordì, 45 anni, esponente della maggioranza, è stato picchiato selvaggiamente e poi raggiunto da un colpo di pistola di piccolo calibro alla coscia, come riportano fonti investigative che mantengono il massimo riserbo sul movente.

L’agguato è avvenuto nel centro del paese della val Nervia, nell’immediato entroterra di Ventimiglia. Insieme a Cordì è stato ferito a un piede anche un amico, Emilio Simbari, 37 anni. Ad agire almeno due persone. Cordì e Simbari sono stati trasportati in ospedale e sentiti dai carabinieri a cui sono affidate le indagini, ma avrebbero sminuito l’episodio. Il sindaco Davide Gibelli ha espresso il suo sdegno: “E’ un episodio deprecabile. Non riusciamo proprio a capacitarci del perché di questo gesto vile”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Milano, donna clinicamente morta partorisce il figlio. Donati i suoi organi

prev
Articolo Successivo

Omicidio Fanella, tra arrestati il personal trainer del deputato Abrignani (Fi)

next