L’arena Parco Nord di Bologna, sede di numerosi concerti ed eventi musicali, va in pensione. Dal 3 luglio verrà intitolata dal Comune di Bologna a Joe Strummer, in concomitanza con la tre giorni dello Strummer Live Festival.

L’intitolazione ufficiale al leader dei Clash morto nel 2002 ci sarà il 4 luglio (a Bologna, proprio all’Arena Parco Nord, nel 1999 Strummer tenne uno dei suoi ultimi concerti), la giornata clou del festival, con l’attesissimo show di Manu Chao e dei suoi la Ventura. Prima dell’headliner saliranno sul palco i leader incontrastati del combat folk italiano, i Modena City Ramblers. A celebrare con loro l’intitolazione del Parco Joe Strummer e i vent’anni di storia di Estragon ci sarà eccezionalmente anche Cisco Bellotti, lo storico cantante della band, che si unirà a loro sulle note di Bella Ciao. Il trait d’union della tre giorni del festival Strummer sarà l’impegno sociale nella musica, caratteristica che ha reso celebre Joe Strummer e i Clash almeno quanto il loro punk rock. Mercoledì 3 luglio aprirà le danze una notte intera dedicata alla musica balcanica con l’esponente più importante di questa scena: Goran Bregovic e la sua Wedding & Funeral Orkestar. Venerdì 5 luglio, a conclusione della tre giorni, si ballerà al ritmo del grande reggae internazionale: l’headliner sarà Alborosie, italiano di nascita ma giamaicano di adozione, che è oggi uno dei produttori e singer reggae più apprezzati al mondo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Berco, 430 operai in mobilità. Il paese di Copparo in ginocchio

next
Articolo Successivo

Stefano Tassinari, il Comune di Bologna gli dedica una sala: “Quanto ci manca”

next