Un’auto guidata da un uomo risultato positivo all’alcol test ha travolto e ucciso Mauro Dodi, comandante della polizia municipale di Medesano, mentre era impegnato nel controllo della velocità con l’autovelox. I carabinieri di Salsomaggiore hanno arrestato l’autista con l’accusa di omicidio stradale. Dodi era in servizio sabato sera su via Repubblica a Felegara, nel Parmense. Aveva da poco fermato una macchina per contestargli un’infrazione. Quando l’auto stava ripartendo, ne è arrivata un’altra, alla quale è stato intimato l’alt. Secondo la ricostruzione dell’incidente, l’auto invece di rallentare ha tamponato quella che stava ripartendo: c’è stata una carambola che ha colpito il comandante della polizia, morto poco dopo all’ospedale Maggiore di Parma.

Un post sulla pagina Facebook del Comune di Medesano ricorda il capo della polizia. “Questa notte – si legge nella nota del sindaco e dell’amministrazione comunale – il nostro comandante Mauro Dodi ci è stato tragicamente portato via mentre svolgeva il suo amato lavoro. Abbiamo perso un grande professionista che aveva fatto della dedizione al lavoro e del rispetto per gli altri i principi della sua vita professionale. Abbiamo perso soprattutto un brav’uomo. Sentite condoglianze alla moglie – conclude il post – ai figli, ai parenti, ai colleghi ed agli amici che hanno avuto la fortuna di incontrarlo”.