“La Sicilia può essere un biglietto da visita per le Politiche, perché prima o poi si voterà in questo Paese. E potremmo andare in campagna elettorale con i tagli ai privilegi che Cancelleri ha fatto già in Sicilia. E hanno paura, anzi, attenti che Alfano fra un po’ vi citofona a casa e vi chiede una poltrona”. Lo afferma Alessandro Di Battista aprendo il comizio M5S con Luigi Di Maio e Giancarlo Cancelleri da Marzamemi.  “Chi si astiene è come se votasse per il sistema perché certi pacchetti di voto i vecchi partiti ce li hanno sempre”, spiega Di Battista che sul programma M5S spiega un tema cardine del Movimento: “noi non vogliamo dare finanziamenti pubblici alle scuole private. Dobbiamo garantire la scuola pubblica per tutti”.