Scontro al calor bianco a Omnibus (La7) tra il direttore di Radio Padania, Alessandro Morelli, e il direttore de Il Dubbio, Piero Sansonetti. A commento di un servizio sull’accoglienza a Milano, Morelli dapprima ironizza sull’assessore milanese al Welfare, Pierfrancesco Majorino, definendolo “assessore all’invasione”. Poi si sofferma sul contenuto del filmato: “L’accoglienza e l’integrazione si fanno con le regole. Milano negli ultimi 30 anni ha accolto e integrato centinaia di migliaia di persone, quindi lezioni sull’integrazione e sull’accoglienza la Lega, che ha governato Milano per parecchi anni e che ha amministrato la Lombardia per 20 anni, non ne deve assolutamente prendere. Altro tema è l’invasione” – continua – “Nel vostro servizio mi pare che i protagonisti non siano proprio dei fuggiaschi da carestie o situazioni simili. Peraltro, molti arrivano dal Ghana, dal Niger e dal Gambia, cioè da Paesi che non mi risultano in guerra”. “Sono dei miliardari un po’ fantasiosi che vengono qui senza usare il loro yacht”, commenta, ridendo, Sansonetti. Morelli continua: “Se vogliamo accogliere il mondo che ha la necessità e la volontà di avere una vita migliore, benissimo. Fatevi avanti. Sansonetti porti a casa 12 di queste persone e le mantenga lui”. “Ma ora mi aumenta le tasse quella del Pd”, ironizza nuovamente Sansonetti, che fa riferimento al sindaco Pd di Codigoro, Alice Zanardi. L’ilarità dell’ex direttore di Liberazione viene interrotta quando Morelli puntualizza: “In una fase in cui purtroppo ci sono italiani che si suicidano perché non possono pagare gli stipendi ai propri dipendenti, mantenere gente che non scappa né dalle guerre, né dalla fame, ma che forse ha litigato con la suocera, secondo me, è gravissimo nei confronti degli italiani che sono in grave crisi”. Ed esplode la bagarre. “Quindi, ci sono 900mila africani che stanno scappando dalla suocera? No, voglio capire”, insorge Sansonetti. “In Gambia non c’è una guerra”, ribatte il leghista. “Quindi, sono dei fannulloni che scappano dal Gambia per venire qui a disturbare la Lega Nord ” – replica il direttore de Il Dubbio – “Mi pare improbabile, Dio buono. Non mi dica che prendono la barca per venire a vedere Salvini