Ha chiamato in carabinieri in lacrime perché temeva che la moglie fosse caduta dalla moto, ma l’aveva dimenticata in una piazzola di sosta. È successo a un motociclista di 59 anni, che è ripartito da un’area di sosta a Chieri, nel torinese, dimenticando lì la moglie, 58 anni: si è accorto dell’assenza della donna solo in un’altra sosta 40 km dopo, a Moncalvo d’Asti. L’uomo non aveva modo di contattarla, perché il cellulare della moglie era rimasto nel bauletto della moto. Disperato, ha chiamato i carabinieri: “Aiutatemi a ritrovarla”. Ma proprio mentre spiegava l’accaduto ai militari ha ricevuto una chiamata da un numero sconosciuto: era la moglie che aveva chiesto il cellulare in prestito a un passante e gli ha “ricordato” che lei era rimasta a Chieri. Il marito si è immediatamente rimesso in sella per andarla a prendere. La scena, al ricongiungimento, si può solo immaginare.