Altro che Pasqua di pace e fratellanza. Nello stadio Armand Cesari, a Bastia in Francia, dov’era in programma la partita della 33/a giornata della Ligue 1 fra i corsi e il Lione, è andato in scena un pomeriggio di follia. Il match è stato prima sospeso e poi definitivamente interrotto, per via degli episodi di violenza scoppiati già durante la fase di riscaldamento, quando i giocatori ospiti sono stati aggrediti in campo da un gruppo di sostenitori della squadra di casa. Un primo tifoso del Bastia è entrato sul terreno di gioco nel tentativo di colpire Depay, un altro ci ha provato con Mathieu Gorgelin, portiere di riserva del Lione. Infine è scoppiata una rissa che ha coinvolto un po’ tutti. La partita ha avuto inizio con circa 50 minuti di ritardo, dopo che la situazione è in parte rientrata, ma è stata nuovamente fermata a causa di un diverbio fra il portiere del Lione, Lopes, e una persona presente in campo. Le squadre non sono rientrate dagli spogliatoi, questa volta lo stop è definitivo.