Doppietta per Sofia Goggia alla Coppa del Mondo di Sci alpino, in Corea del Sud. Sabato 4 marzo ha conquistato la vittoria nella discesa di Jeongseon, la pista che il prossimo anno sarà teatro delle Olimpiadi invernali di Peyongchang, e oggi si è aggiudicata anche il SuperG femminile, staccando la campionessa americana Lindsey Vonn di appena 0.04 centesimi. Terzo gradino del podio per la slovena Ilka Stuhec con un distacco di 51 centesimi, mentre al quarto posto si è piazzata Federica Brignone, staccata di 0.80 centesimi dalla compagna di squadra.

Dopo cinque secondi posti e quattro “bronzi”, la Goggi ha conquistato ben due vittorie. “Quando mi sono svegliata”, ha commentato l’atleta, “il primo pensiero è stato: ‘Ieri ho vinto la mia prima gara di Coppa’ ed ero così felice. Mi sono sentita leggera e tutto mi veniva facile e tutto era giusto già dal riscaldamento. Un SuperG tutto da sciare, una specie di gigantone dove bisognava saper far correre gli sci. Erano tre i punti fondamentali alla terza porta, dove ho preso un bel vantaggio, a metà e poi il salto che ho sbagliato. Ma ho sempre cercato di far correre lo sci e cercavo di spingerli dall’inizio alla fine e sono stata davvero contenta quando ho visto che ero mezzo secondo davanti”. Per Goggia ancora la soddisfazione di essersi messa alle spalle la “vecchia conoscenza” Lindsey Vonn. “E’ stato anche un bel duello con la Vonn, che è partita carica dopo il secondo posto di ieri. Sono contenta di essermi confermata e di aver vinto anche in SuperG, che quest’anno è stato difficile. Sono davvero contenta”, ha concluso.

Lo squadrone diretto da Matteo Guadagnini si gode anche l’ottimo quarto posto di Federica Brignone: la valdostana ormai è diventata una specialista del supergigante e riesce a mantenersi su livelli di competitività su qualsiasi tipo di tracciato, così come Elena Curtoni, decima seppur con qualche piccola imperfezione che le è costata almeno un paio di decimi. Altre quattro azzurre sono finite a punti: undicesima Johanna Schnarf, quindicesima Francesca Marsaglia e ventisettesima Anna Hofer, appena fuori dalle trenta Marta Bassino e Verena Stuffer.

In classifica generale comanda Mikaela Shiffrin con 1323 punti davanti a Stuhec con 1145 e Gut con 1023, Goggia è quarta a 1021 e Brignone sesta con 655. Nella graduatoria di supergigante Stuhec sale a 350 punti, seguita da Weirather con 335, Gut con 300, Elena Curtoni con 245 punti e Goggia con 240. Il circuito si trasferisce adesso a Squaw Valley, in California, per un gigante sabato 11 e uno slalom domenica 12 marzo che anticiperanno le finali di Aspen.