“Abbiamo bambini, anziani con i respiratori, dializzati murati vivi in casa che stanno finendo le scorte di cibo. La popolazione è allo stremo. Dobbiamo salvare la nostra gente. Qui è un delirio”. E’ il grido d’allarme del vicesindaco di Basciano (Teramo), Ercole Di Filippo, in un’intervista a InBlu Radio. Il paese abruzzese da tre giorni è completamente isolato. “Abbiamo frazioni seppellite dalla neve” – denuncia Di Filippo – “la gente esce dai primi piani delle case e sprofonda. Abbiamo due stalle crollate su animali vivi e gli agricoltori ci hanno chiamati perché non riescono a portare da mangiare nelle stalle. Siamo senza energia elettrica ormai da 5 giorni da domenica pomeriggio. Non è arrivata neanche una pala da utilizzare a mano, non c’è stato dato nulla. Siamo totalmente abbandonati a noi stessi