Continuano i grandi cicli cinematografici su Tv8, il canale free di Sky che ormai da tempo punta a insidiare le reti generaliste. Dopo la saga fantasy de Lo Hobbit, infatti, arriva sull’ex frequenza di Mtv la trilogia di Millennium, tratta dai romanzi bestseller di Stieg Larsson (80 milioni di copie in tutto il mondo).

Si comincia giovedì 19 gennaio alle 21,15 con Uomini che odiano le donne, con il personaggio di Mikael Blomkvist interpretato da Michael Nyqvist e Noomi Rapace nei panni dell’hacker Lisbeth Salander. Nel corso di questa prima indagine, i due risolveranno il mistero della scomparsa, trent’anni prima, della nipote di un ricco magnate svedese. Giovedì prossimo toccherà a “La ragazza che giocava con il fuoco”, con Lisbeth sospettata di un triplice omicidio, mentre il 2 febbraio la trilogia si chiude con “La regina dei castelli di carta”.

Tv8, dunque, punta sui grandi successi cinematografici dopo aver investito molto anche sull’intrattenimento, a riprova del fatto che per il network di Rupert Murdoch il tasto 8 del telecomando ricopre un’importanza sempre maggiore nelle strategie future. I film svedesi di “Millennium”, che hanno avuto anche fortunati remake americani con Daniel Craig e Rooney Mara, accompagneranno i telespettatori per tre giovedì consecutivi, sempre alle 21.15.